Arrivederci papà! / Goodbye dad!

«Ahhhh che strano che te ne vai papà…. mi mancherai lo sai?»

«Non saremo così distanti, in un’ora di treno potrai raggiungermi ogni volta che lo vorrai»

Papà se ne stava ritornando a casa, dopo tre mesi di convivenza nel mio piccolo appartamento parigino. Era vero, ora non abitavamo così distanti, lui aveva una casa in un paesino alla periferia di Parigi e ci sarebbero state tante occasioni per rivedersi, però in cuor mio vivevo questo momento come un distacco e mi faceva sentire strana.

Forse stavano riemergendo i ricordi della mia adolescenza, quei momenti così tristi quando lui se ne era andato di casa e pur consapevole che il presente mi stava raccontando tutt’altro, io sentivo un briciolo di quella paura.

«Siamo stati bene papà insieme, grazie davvero per esserti sacrificato per aiutarmi a guarire. E conto di rivederti molto presto. Ti voglio bene!»

«Anche io te ne voglio Fragola e non devi ringraziarmi. Quello che ho fatto per te in questo periodo non vale tanto quanto ciò che invece ti ho fatto mancare, per tanti anni…. quindi tesoro mio…. non sarà mai abbastanza ciò che farò d’ora in avanti ma di certo non commetterò più gli stessi sbagli.»

Ci eravamo commossi e ci stringemmo in un lungo abbraccio.

«À bientôt papà»

«À bientôt piccola mia»


«Aaaaw it’s strange you are going away Dad… I’II miss you… Do you know it?»

«We won’t be so distant, you could reach me every time you wish by train, in a hour»

My father was going back home, after three months of coexistence in my small Parisian apartment. It was true, we didn’t live so far, he had home in a country in the suburb of Paris and there will be many occasions to meet, but I felt in my heart this event like a separation and I was felt weird.

Perhaps my adolescence flashbacks were coming out, those sad moments when he went away and even if I knew it was different now, I felt that fear a bit.

«We were fine together Dad, thanks so much for sacrificing yourself in order to get me well. I hope to see you very soon. I love you!»

«I love you too Strawberry and you don’t have to thank me. All I did for you in this period isn’t enough to repair my faults for many years …. so my darling…what I’m going to do from now on, won’t be enough but I won’t make the same mistakes.

We were touched and we hugged each other for a long time.

«À bientôt Dad»

«À bientôt my little girl»

Leave a Reply

Your email address will not be published.