Sintesi / Summary

I racconti che ho appena condiviso con voi, altro non sono che una parte di tutti quelli scritti in un mio vecchio quaderno delle scuole medie inferiori.

Ebbene sì, già da bambina amavo trascorrere buona parte del mio tempo libero a scrivere storie. Ma forse ve ne avevo già parlato in qualche articolo iniziale.

Storie in cui la realtà e l’immaginazione si fondono e portano a nuova luce una narrazione mite.

Ritrovare questo quaderno è stato emozionante per me, perché alcuni ricordi riaffiorano solo se sollecitati e vi assicuro che, rileggerlo, mi ha commosso.

È stato come ritrovare quella bambina di nome Fragola che, crescendo, avevo lasciato in un angolo silente del mio cuore.

Dunque, siete pronti a scoprire il resto dei racconti? Leggerete dello “Zio ed il mare”, delle “sorelle investigatrici”, del “ladro sui cornicioni”, del “nonno carabiniere”…. e, chissà, forse sentirete parlare ancora di Francois 😉.

Buona lettura!


The tales I shared with you, are only a part of those I wrote in a old notebook during the secondary school.

Yes, since I was a child I loved to spend many time to write stories. But maybe I’ve already told you this in one of my started tales.

Tales in which the merge of reality and imagination gives birth to a mild narrative.

I was excited when I found this notebook, because some memories emerge again only if solicited and, I can tell you, it has touched me.

It was like finding that little girl named Fragola that, growing up, I left in a silent corner of my heart.

So, are you ready to discover the rest of tales?

You could read about “The Uncle and the Sea”, “Detective Sisters”, “The thief on the roof”, “The grandfather policeman” and maybe you will hear still about Francois 😉.

Have a good reading!

Leave a Reply

Your email address will not be published.