Yes man

Il Direttore si può definire anche uno Yes Man. Ci sono almeno tre punti che lo potrebbero classificare tale:

Punto 1º: la disponibilità nei lavori manuali

«Ciao Zio, mi si è bucata una gomma potresti aiutarmi a ripararla?»

«Sì, arrivo.»

Punto 2º: la puntualità

«Ciao Zio, allora domani ci vediamo alle 09:00»

«Sì, ok.»

Alle 08:30 è già all’appuntamento.

Punto 3º: l’autoironia

«Ciao Zio, ti presento la mia amica Marcella»

Ed in quel momento, una gomitata mi trafigge una costola e a stento trattengo le lacrime mentre sento che mi sussurra:

«Sì, però chiamami Direttore quando mi presenti ad una bella ragazza!» 🥴

Insomma il Direttore è uno Yes Man anche solo per il numero di volte che dice la parola SI, ma non provate a chiedergli un centesimo….l’incantesimo si potrebbe spezzare.


I could say the Director is also a Yes man. There are three points that could classify him in this way:

1º Step: his willingness in manual labor

«Hi Uncle, I had a flat tire. Could you help me please?»

«Yes, I’m on my way.»

2º Step: punctuality

«Hi Uncle, see you tomorrow at 9am.»

«Yes, ok!»

At 08:30 am he has just arrived.

3º Step: self deprecation

«Hi Uncle, I’d like to introduce you my friend Marcella»

And in that moment an elbow stakes one of my ribes and I hold back my tiers while he whispers to me:

«Yes, but call me Director when you are introducing me to a beautiful girl!» 🥴

At least Director is a Yes Man just for the number of times he says Yes but don’t ask him money….. you’ll break the spell.

Leave a Reply

Your email address will not be published.