Matteo / Matthew

Quando senti tirare il filo rosso, inizi a non capire più niente.

Vi hanno parlato di farfalle nello stomaco, di giramenti di testa, di suoni di campane ….. no, io ve lo assicuro, è qualcosa di ancora diverso.

All’inizio la sensazione di euforia ti catapulta da una realtà bianco e nera ad una a colori. La percezione delle cose è amplificata, come se tirando il filo rosso si accendesse il tasto on posizionato sul cuore e contemporanea il tasto off di una parte del cervello. In sostanza, non capisci più niente ma senti tanto.

Matteo tirò il mio filo rosso.

Ogni volta che ci incontravamo per definire i dettagli del suo viaggio, mi sentivo felice e speravo che non arrivasse più il giorno della sua partenza.

Ed infatti non arrivò, perché ci eravamo talmente innamorati che decidemmo di partire insieme quell’estate, per le vacanze e per un viaggio ancora più importante che ci avrebbe cambiato la vita.

L’Amore!


When you feel pulling the red thread, you begin not to understand anything more.

They told you about butterflies in stomach, dizziness, bell’s sound….no, I could reassure you..it’s yet something different.

At the beginning the sense of exhilaration brings you from a white and black reality to a colors one. The perception of things is amplified, such as pulling the red thread, it switches on the heart and at the same time it switches off the mind. So you don’t understand anything but you feel much.

Matteo pulls my red thread.

Every time we met in order to organize his travel I felt happiness and I wished his departure’s date would never come.

It never came actually, because we fell so much in love that we decided to travel together that summer, for our holidays and most of all a journey that would change our life.

the Love!

Leave a Reply

Your email address will not be published.