L’Amore / The Love

Da piccolina mi ero sempre domandata cosa fosse l’amore, cosi avevo raccolto tutte le informazioni da letture di libri, film e racconti di persone adulte e mi ero data la mia personalissima risposta.

Avevo capito che non poteva essere semplificato in una casetta bianca con il mulino, una gallina ed una coppia che tutto il giorno sfornava biscotti e pane.

E non poteva essere nemmeno una capanna con due cuori dentro 🤔, perché senza un’adeguata porzione di cibo e dell’acqua, senza beni primari e senza soldi i due cuori si sarebbero presto inariditi.

Insomma la mia personalissima opinione sull’amore si riferiva solo ad una sensazione:

– un senso inspiegabile di appartenenza.

Una sensazione che vive dentro di noi proprio quando incontriamo questo sentimento.

Ed ecco il bugiardino dell’amore:

Posologia:

– riconoscere l’altro capo del filo rosso

– tirare il filo

– accensione del tasto on sul cuore

– tasto off sul cervello

Controindicazioni:

– stordimento

– possibile perdita di controllo

– sofferenza assicurata

Dosaggio:

Farne sempre una scorpacciata!


When I was young I wondered what love was, so I collect all information from books, movies and adults’ stories and I had given my very own answer.

I understood it couldn’t be a small white house with a mill, a chicken and a couple of persons making bread and biscuits all the day.

And it couldn’t be also a hut with inside two hearts 🤔, because without food and water, basic necessities or any money, they would be dried up.

Well, my very own opinion about love was only a sensation:

– an inexplicable sense of belonging.

A sensation that lives inside of us when meet love.

And here you are the love leaflet:

Posology:

– recognize the other part of red thread

– pull the thread

– switch on the button into your heart

– switch off the button in your mind

Collateral effects:

– stun

– possible loos of control

– insured pain

Dosage:

Make always a feast.

Leave a Reply

Your email address will not be published.