Il tipo sospetto / The prawler

Max mi disse che aveva conosciuto mio padre, il quale era andato a comprare dei giornali e presentandosi gli aveva raccontato della mia sventura.

«Mi sono preoccupato per te, ma tuo padre mi diceva che era sicuro che ti saresti ripresa bene grazie alla tua tenacia. Sai io non ti conosco, però anche uno stolto capirebbe quanta energia emani, Fragola. Sei un vulcano camuffato da prato pieno di margherite!»

Avvertii uno strano imbarazzo e così cercai di smorzarlo, lo ringraziai per l’interessamento e gli chiesi di raccontarmi la seconda motivazione che lo aveva spinto a farmi visita.

«Ah sì, dunque…. da quando hai avuto l’incidente, ho notato che un uomo viene davanti a casa tua, dall’altra parte della strada, ogni mattina molto presto… credo intorno alle 6.00, sai quando io arrivo ad aprire l’edicola… e si ferma a fissare le tue finestre per almeno un’ora. Poi prende e se ne va.»

«Max, tu credi che questo tipo venga a spiarmi? Non sarà una coincidenza? Magari aspetta qualcuno oppure il tram per andare al lavoro..»

«È sempre solo ed ha un’aria così triste. Non mi sembra un tipo losco, è sempre vestito bene, avrà quaranta anni à peu près… però si comporta in maniera strana ed ho creduto fosse giusto avvisarti. Magari dillo a tuo padre e fateci caso d’ora in poi. »

«Merci Max, lo faremo, grazie per l’informazione e per la visita. Sai l’altro giorno sono uscita di casa per la prima volta e a parte la neve ed il freddo.. ho trovato una Parigi magica in questo periodo di feste. Ti vengo a trovare presto!»

«D’accord, ti aspetto e se ti fa piacere potremmo andare a fare una passeggiata ai Champs Elysees, in questo periodo sono pazzeschi.»


Max told me he met my father who went to his kiosk in order to buy some newspapers and while he was introducing himself, he said to him about my misfortune.

«I was worried about you, but your father told me he was certain you’d be back on your feet thanks to your tenacity. You know, I don’t know you but everyone would understand how much energy you have, Strawberry. You’re like a volcano spoofed of a field full of daisies!»

I felt a strange embarrassment and so I tried to stop it and I asked to him to tell me about the second reason that pushed him to come by and visit me.

«Ah yes, well…. since your accident, I have noticed a man standing by in front of your home, just in the other side of the street, every early morning….at about 6am o’clock, just when I open my kiosk…and he looked at your windows for one hour at least. Then he goes away.»

«Max, are you thinking that dude comes to spy me? Couldn’t it just be a coincidence, is it? Maybe he’s waiting for someone or the tram to go to work..»

«He’s always alone and he looks sad. He doesn’t look a prowler to me, he’s always well dressed, he should be forty à peu près… but he has a strange behavior, so I thought warn you was the right thing. You might tell to your father and, from now on, pay attention to him.»

«Merci Max, will do. Thanks for the info and your visit as well. You know, the day before yesterday I was going outside for the very first time and apart from being really cold and the snow… I found Paris magical during this holidays time. I’ll come by soon!»

«D’accord, can’t wait and if you like it, we could go to Champs Elysees for a walk, it’s a crazy place during this period.»

Leave a Reply

Your email address will not be published.