E tu che fiore sei? / And what flower are you?

E tu che fiore sei? / And what flower are you?

«Buongiorno! Potrei avere per favore un mazzo di margherite?»

«Buongiorno Signora, si certo con piacere, di che colore le preferirebbe?»

«Mi piacciono di qualsiasi colore, quelle che ha andranno benissimo!»

«Sta scegliendo un fiore molto bello…è un regalo?»

«In un certo senso si, è un regalo che sto facendo a me stessa. Adoro questo fiorellino e passando davanti al suo negozio, ho pensato che meritavo di comprarmele. Perché aspettare che qualcuno me le regali? E poi mi mettono così allegria…sono fiorellini semplici ma riescono sempre a strappare un sorriso, non trova?»

«Credo che con questo gesto, lei si sia fatta più di un dono…un complimento direi! La margherita nella sua semplicità racchiude più significati, è il fiore perfetto per un’anima buona, fresca, spontanea, pura ed i suoi occhi esprimono proprio questo. E poi è il fiore dell’amore…quanti innamorati hanno strappato ciascuno dei suoi petali per scoprire se l’amore esisteva “m’ama…non m’ama…”, anche a lei sarà capitato vero?»

«Sì, in effetti da ragazzina l’ho fatto più volte…e quando non usciva il “m’ama” rimanevo così delusa…quante cose si fanno, immaginando l’amore come un sentimento che ci arriva dall’esterno…per poi scoprire che è tutto molto più semplice… tutto più vicino a noi. Basterebbe imparare a prendersi cura dei semini che ci hanno depositato nel cuore, il giorno in cui siamo venuti alla luce. Quale miglior giardino avrebbero potuto scegliere gli angeli? Noi siamo luce, acqua e l’amore è il fertilizzante più efficace per farci fiorire.»

«Quanta verità nelle sue parole e quanta gentilezza, mi mette gioia immaginare ogni persona con il proprio fiore da coltivare. Penso che nessun’altra associazione poteva descrivere meglio l’amore verso se stessi! Mi creda, non esiste niente di più bello di una donna che indossa il sorriso della primavera.»


«Good morning! Could I have a bouquet of daisies, please?»

«Good morning Ma’am, yes with pleasure, what color would you like?»

«I like them in any color actually, the ones you have there will be fine!»

«You’re choosing a very beautiful flower… is this a gift?»

«In a certain way, yes, it’s a gift I’m giving to myself. I love this little flower and passing in front your shop before, I thought I deserved them. Why we have to wait a gift from someone? Besides, they make me so happy… they’re very simple flowers but they always manage to draw a smile, don’t you think?»

«I believe you made yourself more than a gift… a compliment I’d say! In its simplicity the daisy contains more meanings, it’s the perfect flower for a good, fresh, spontaneous, pure soul and your eyes are expressing just that. And then it’s the flower of love… how many lovers have torn each of its petals to find out if love existed “he/she loves me… he/she does not…” this has happened to you too, hasn’t it?»

«Yes, when I was young I did it several times… and when it didn’t come out the “he loves me”, I was so disappointed… how many things we do, imagining love as a feeling that comes to us from the outside… and then, it turns out that everything is much easier… everything closer to us. It would be enough learning how to take care of the seeds we have deposited in our hearts, that day we came to life. Which better garden could the angels choose? We are light and water, love is the most effective fertilizer to make us bloom.»

«How much truth in your words and how much kindness as well, it gives me joy to imagine each person with their own flower to grow. I think no other association could be better to describe self-love! Believe me, there is nothing more beautiful than a woman wearing the smile of spring.»

Leave a Reply

Your email address will not be published.