Io soffio! / I blow!

Vi confido un segreto!

Ogni sera prima di addormentarmi sento un peso nella parte alta del torace, il cuore è come affaticato ed ho paura.

Ma non ho un problema reale e fisico legato al cuore, è solo paura che si genera in occasione di eventi stressanti o di particolare difficoltà.

“Lei arriva, ti immobilizza e tu ti senti così fragile fra le sue braccia.”

Allora io cerco di dialogarci con la paura, cioè inizio a fare il mio monologo:

«Eccoci di nuovo qui, ti trovo sempre in forma…sempre attenta a non perderti un’occasione…e pure immune al virus, anzi sembreresti più una sua alleata! Ti schieri sempre con il nemico, perché senza alleanze tu bella mia…non esisteresti nemmeno. Ecco il tuo tallone d’Achille…ed anche questa volta te ne andrai, presto o tardi, ma svanirai, anzi sai che faccio, ora respiro profondamente ed immagino di buttarti fuori, ad ogni soffio tu ti allontani un pochino… un altro pochino…un altro pochino …ed ecco che non ti sento più. Ma per togliermi il dubbio che tu te ne sia andata veramente e che io possa dormire serenamente, ho deciso che soffio ancora un po’….»

Sfuuuuuuuu….sfuuuuuuuuuuu……sfruuuuuu…sfruuu

«Cri? Criiii?»

«Eh…che c’è? Cos’è successo?»

«È mezz’ora che mi soffi e russi vicino all’orecchio, puoi girarti per favore?»

Sorrido, mi giro e borbotto fra me e me:

“Vabbè, però ha funzionato anche questa volta”


I’ll tell you a secret!

Every night before falling asleep I feel like a weight in the upper part of the chest, the heart is tired and I’m afraid about it.

But I don’t have a real and physical problem related to the heart, it’s only fear that’s generated during stressful or particularly difficult events.

“Here she comes, immobilizes you and you feel so fragile in her arms.”

So I try to dialogue with that fear, then I start to make my monologue:

«Here we are again, I always find you in shape… always careful to not miss an opportunity… and even immune to the virus, on the contrary you would seem more its ally! You are always allied with the enemy, because without alliances you wouldn’t exist, my beautiful one. Here is your Achilles heel… and once again, sooner or later, you’ll leave but you’ll vanish, indeed you know what I do, now I breathe deeply and I imagine throwing you out, with each puff you move away a little… a little… a little more… and then I don’t feel you anymore.
But taking away any doubt that you’re really gone and that I can sleep peacefully, I decided that I will blow a little more… »

Sfuuuuuuuu sfuuuuuuuuuuu …. …… … sfruuuuuu sfruuu

«Cri? Criiii?»

«Uh… What’s up? What happened?»

«It’s been half an hour since you blew me and you snore near my ear, can you turn around, please?»

I smile, I turn aside and mumble between me:

“Oh well, it worked this time too”

Leave a Reply

Your email address will not be published.