I semini della felicità / The seeds of happiness

I semini della felicità / The seeds of happiness

Qualche giorno fa, rovistando in un vecchio scatolone riposto in soffitta, ho trovato una scatola di piccole dimensioni, con un’etichetta che ha subito catturato la mia attenzione. C’era scritto: questa scatola contiene i semini della felicità.

Mi sono seduta a terra e l’ho aperta, ero troppo curiosa di vedere cos’era custodito al suo interno e, con grande stupore, ci ho trovato veramente dei semini da piantare e una lettera.

“Sono felice che sia proprio tu a leggere questa lettera, perché significa che sei la persona giusta alla quale passare questa formula magica. Mi raccomando, leggi attentamente le istruzioni e coltiva con amore queste piantine, dentro al tuo cuore. Quello è il luogo ideale dove farle crescere e vedrai quali frutti meravigliosi raccoglierai!…”

Non ho finito di leggerla, l’ho riposta velocemente nella scatola e sono scesa di sotto a fare altre cose, pensando che fosse un gioco bizzarro lasciato lì, da qualcuno della famiglia. Del resto in quella soffitta c’è sistemato mezzo secolo di vita e poi io non sono nota per avere il pollice verde, figuriamoci se quella lettera poteva essere destinata a me.

Ma, nonostante questo, continuavo a pensarci e dopo aver finito di lavorare, sono ritornata in soffitta e ho proseguito la sua lettura:

“Il primo seme è quello della gratitudine:

– ogni giorno ricordati di riempirti di gratitudine per tutte le cose che ti succedono, belle e brutte, perché significa che stai vivendo e questo è un grande privilegio.

Il secondo seme è quello del perdono:

– ogni giorno ricordati di perdonarti, di perdonare le tue debolezze, non serve essere troppo severi con sé stessi, l’importante è capire i propri limiti ed accettarli. Solo così li potrai superare per fare sempre del tuo meglio.

Il terzo seme è quello dell’amore:

– ogni giorno ricordati quanto vali, regalati un sorriso davanti allo specchio ed un piccolo gesto d’amore per te. Solo amando profondamente te stesso, potrai amare anche gli altri.

Tutti gli altri semini che vedi sono il fertilizzante: la gentilezza, l’umiltà, la generosità, il coraggio…per nominartene qualcuno e non devono mai mancare, perché è così che cresceranno i tuoi meravigliosi frutti ed una volta maturi, potrai continuare a tramandare questa formula magica.

Credimi: anche il cuore più arido diventerebbe terra fertile se trattato con questi ingredienti e, secondo me, vale sempre la pena tentare di far conoscere la vera felicità.”

Ho chiuso la scatola con un sorriso stampato in volto e la consapevolezza che la semina era già iniziata!


A few days ago, while rummaging through an old box in the attic, I found a small box with a label that immediately caught my attention. In that label was written: this box contains the seeds of happiness.

I sat on the ground and opened it, I was too curious to see what was kept inside and with great amazement, I really found some seeds to plant and a letter.

“I’m happy that you are the one reading this letter, because it means that you are the right person to pass this magic formula to. I recommend to read the instructions carefully and cultivate these plants with love, inside your heart. That is the ideal place where make them grow and yo’ll see you’ll reap wonderful fruits!…”

I didn’t finish reading it, I quickly put it back in the box and returned back downstairs to finish other things, thinking it was a weird game left up there by someone of the family. In that attic there’s half a century of life after all and anyway I’m not known to have a green thumb, imagine if that letter could be intended for me.

But, despite this, I kept thinking about it and after I finished work, I went back to the attic and continued its reading:

“The first seed is the gratitude’s one:

– every day remember to fill yourself with gratitude for all the things that happen to you, good or bad, because it means that you’re living and this is a great privilege.

The second seed is the forgiveness’ one:

– every day remember to forgive yourself, to forgive your weaknesses, you don’t need to be too strict with yourself, the important thing is to understand your limits and accept them. Only then you’ll be able to overcome them later and always do your best.

The third seed is the love’s one:

– every day remember what you’re worth of, give yourself a smile in front of the mirror and a small gesture of love. Only by deeply loving yourself, you can love others too.

All the other seeds you see are the fertilizer: kindness, humility, generosity, courage….to name a few and they must never be lacking, because this is how your wonderful fruits will grow and then you can continue to pass on this magical formula.

Believe me, if treated with these ingredients even the driest heart would become fertile ground and in my opinion, it’s always worth trying to make known the real happiness.”

I closed the box with a smile on my face and with the awareness that the sowing had already begun!

Leave a Reply

Your email address will not be published.