Articolo11/14/201911/14/2019

Rosso mela / Red apple

«Non avevo mai visto una bocca più bella … color rosso mela» mi disse Max e continuò: « ….come avrei potuto non notarti Fragola? Quando sei arrivata in questo quartiere tutti parlavano di te in edicola. Mi chiedevano se sapevo chi fossi, parlavano di quella ragazza particolare con i capelli ramati, gli occhi dolci e quell’accento...

Articolo11/12/201911/12/2019

Il suono delle campane / The sound of bells

Ed è sempre così, me lo diceva mia nonna, quando pensi che a te non succederà mai niente di bello… accade. Max era l’Amore ma anche la passione e soprattutto era il suono delle campane. Alle farfalle nello stomaco non ci avevo mai creduto, ma ora dovevo ammettere che ogni volta che Max mi sfiorava,...

Articolo11/10/201911/10/2019

Benvenuti a casa! / Welcome home!

Non vi dico la reazione che ebbe Eloise! Eravamo in sartoria e lei iniziò a buttarmi addosso delle stoffe di colore avorio 😳. « …con questa stoffa potrei farti la gonna…guarda questa seta…. ti disegnerei il corpetto…. e questo pizzo? Che ne dici di un lungo velo…..» «Eloise, ho detto che mi trasferisco da Max,...

Articolo11/07/201911/10/2019

È uno scherzo? / Are you kidding me?

La proposta di Max fu l’inaspettato che ti rende felice. In cuor mio sapevo che la nostra amicizia era mutata nel tempo, c’era una complicità particolare fra noi e poi non vi nascondo che il suo sorriso a me faceva impazzire. Però, se lui non avesse fatto il passo, avrei lasciato ancora tutto sospeso: dopo...

Articolo11/05/201911/10/2019

Volantinaggio / Leafleting

Max mi disse di stampare dei volantini e di andare l’indomani a distribuirli davanti alla sua edicola. «Pronto Max? Non sai cosa mi è successo questa mattina: ho trovato una cagnolina sepolta nella neve. La devi vedere, è così piccola … sembra un coniglietto… si chiama Benny. Cioè, l’ho chiamata io Benny! Il veterinario mi...

Articolo11/03/201911/10/2019

Alla ricerca della padrona perduta / Finding the lost owner

Benny era una bastardina di un mese che, probabilmente, si era smarrita. Il veterinario mi disse che aveva un microchip, ma non riusciva a catturare le informazioni necessarie per poterla identificare. «Se vuole, Signorina, la può portare a casa ma abbiamo il dovere di pubblicare un annuncio di smarrimento. Tra l’altro, fra qualche giorno vorrei...

Articolo10/31/201911/10/2019

Benny

«Papà….. papà?» Mi svegliai di soprassalto nel cuore della notte, dovevo aver fatto un brutto sogno perché ero tutta sudata e chiamai mio padre per essere confortata. Ma papà era partito già da qualche giorno. «Mon Dieu… che brutto trovarsi soli dopo un incubo…..mi ero quasi abituata alla presenza di papà….Milla dove sei? Almeno tu,...

Articolo10/29/201911/10/2019

Arrivederci papà! / Goodbye dad!

«Ahhhh che strano che te ne vai papà…. mi mancherai lo sai?» «Non saremo così distanti, in un’ora di treno potrai raggiungermi ogni volta che lo vorrai» Papà se ne stava ritornando a casa, dopo tre mesi di convivenza nel mio piccolo appartamento parigino. Era vero, ora non abitavamo così distanti, lui aveva una casa...

Articolo10/27/201911/10/2019

Il mio amico Max / My friend Max

Che altro aggiungere su Max? Era il giornalaio più simpatico del quartiere, il rubacuori più rinomato di Rue St. Anne.. ogni mattina si formava una lunga fila di signore che, pur di ricevere un sorriso da Max, si fingevano interessate ad acquistare il quotidiano. Io ero contenta di averlo come amico, se non lo avessi...

Articolo10/24/201911/10/2019

È Natale / It’s Christmas time

«Ciao Mamma, buon Natale!! Si sì tutto bene, sono con papà e Max a pranzo. Sì certo, anche loro ricambiano gli auguri. Dai un bacio a tutti e ti aspetto a Parigi.» «Papà puoi guardare se la pasta è pronta per favore? Max, inizia a stappare del buon vino s’il te plâit…. vado a cambiarmi...