Articolo10/06/201911/10/2019

Il freddo inverno / The cold winter

Mio padre mi aiutò a riprendermi ma non fu facile: ci vollero dei mesi ed infatti quando uscii di casa la prima volta, dopo l’incidente, c’era la neve e tutti si stavano preparando ad accogliere il Natale. Che meraviglia la città durante le feste natalizie… «Fragola non ti stancare troppo, mi raccomando, ricordati cosa ti...

Articolo10/03/201911/10/2019

S.O.S scarsa visibilità / S.O.S poor visibility

Pedalavo più forte che potevo per asciugare le lacrime che il mio stato d’animo non riusciva a trattenere. Ci sarebbero voluti due “tergiocchi” per riuscire a vedere bene la strada e , nonostante questo, continuavo a correre… correre… finché fu tutto buio. Una Signora era appena uscita dalla sua macchina ed urlava cercando aiuto. «Aiutatemi...

Articolo10/01/201911/10/2019

L’ Etoile ed il cigno nero / The Etoile and the black swan

Colette, aveva la grazia di una Etoile. Mentre le prendevo le misure, sentimmo aprire la porta di casa e Colette corse verso l’ingresso. «Mon Amour bentornato! Vieni, ti presento l’assistente di Eloise, la sarta. È venuta appositamente per prendermi le misure. Loro realizzeranno il mio abito da sposa. Come sono felice amore.» Dall’altra stanza, riuscivo...

Articolo09/29/201911/10/2019

I clienti della bottega / The shop customers

Quanti tipi strani entravano nella sartoria! C’era Madame Celine, una vedova che abitava vicino a Nôtre Dame, che si faceva realizzare abiti per le serate mondane. Lei amava indossare i pezzi unici e l’unico modo era farseli disegnare e cucire da Eloise. Per questo, programmava con largo anticipo le sue richieste e veniva direttamente in...

Articolo09/26/201911/10/2019

La nuova mansione / The new task

Qualche giorno più tardi comunicai a Eloise la mia volontà di cercare un altro impiego, mi sentivo davvero una completa frana nell’arte del cucito. Allora Eloise mi fece la proposta di occuparmi solo dei suoi clienti, accoglierli in negozio, aiutarli nella scelta dei tessuti e prendere loro le misure per eventuali capi da realizzare; oppure,...

Articolo09/24/201911/10/2019

Ahi! / Ouch!

«Ahi….ahi…….ahi….ho le dita delle mani tutte bucate ….. ahi….ahi….ago maledetto non avrai la meglio!» Ed io che pensavo che sarebbe stato un gioco da ragazzi imparare a cucire… Eloise mi aveva detto di esercitarmi a casa e lo facevo ma, quando un giorno mi bussarono alla porta ed aprendo vidi un gendarme, capii che non...

Articolo09/22/201911/10/2019

La sartoria di Eloise / Eloise’s taylor shop

La sartoria si trovava a Rue de Montpellier numero 7, una piccola stradina del quartiere di Belleville. Aveva una sola vetrina con esposto un manichino ed un cartello: ” Réparation et création, Madame Eloise est à vôtre service “ La porta era aperta, entrai e subito un odore forte di muffa mi assalì, c’erano talmente...

Articolo09/19/201911/10/2019

Come un indiano / Like a Native American

” che bella Parigi in autunno….” Dopo le prime due settimane di assestamenti vari, trascorse soprattutto a sistemare la mia nuova casa, ero pronta per esplorare la città. In parte la conoscevo, essendoci già stata altre volte, ma lo sguardo che poniamo sulle cose cambia se per prima l’intenzione è mutata. Ora ci abitavo, mi...

Articolo09/17/201911/10/2019

I preparativi / The arrangements

« Fragola, hai preso qualcosa per proteggerti dal freddo, dal caldo, dalla pioggia, dal sole, dagli sconosciuti, dal fantasma di Napoleone, da quello di Charles de Gaulle, Enrico IV, Robespierre…..fino al fanta presidente Macron?! » « Mammaaaaaaaaa… fermati! Ci mancava Lady Oscar e facevo una telefonata al 118. Non vado poi così lontano, il clima...

Articolo09/15/201911/10/2019

Il richiamo / The call

Trascorsa l’estate, era giunto il momento di preparare le valigie per un altro viaggio. Mi ero concessa qualche mese di riposo e la cosa più buffa era stata abituarmi alla quiete. Si, perché quando vivi con il fiato corto poi riappropriarsi dei lunghi respiri diventa quasi un’impresa. Dicono che siamo ” macchine perfette “, peccato...